Viaggi per Destinazione
Viaggi per Tipologia
South African Dream
Kruger National Park
"KAIA TANI LODGE" (gestione italiana)
CATEGORIA: 4 stelle
 
DOVE SI TROVA:  il Kaia Tani Lodge è una piccola, graziosissima Guest House situata nella periferia della cittadina di Phalaborwa, a cinque minuti d’auto dall’ingresso del Kruger Park denominato Phalaborwa Gate.
Il Kaia Tani Lodge è raggiungibile in pochi minuti dall’aeroporto di Phalaborwa, collegato a Johannesburg con voli diretti plurigiornalieri; già l’aeroporto stesso è una perla, costruito in curato stile etnico con legno e paglia come mai ci è altrove capitato di vedere e da subito rende l’idea di cosa stia attendendo i fortunati che sono in arrivo in questo paradiso.
Phalaborwa dà accesso ad una zona del Kruger Park straordinariamente ricca di animali, a tal punto che, anche girando in città o dintorni, non è raro vedere qualche elefante che, forte della propria mole, ha pensato bene di abbattere le recinzioni del parco e farsi un giro nel circondario.

DESCRIZIONE: il Kaia Tani Lodge ci è piaciuto moltissimo, vuoi per l’ambiente raccolto e rilassante, vuoi per la grande cortesia di Barbara e Paolo, i proprietari italiani, vuoi per il piccolo ma verdissimo giardino ombreggiato ove non manca una bella piscina. Al Kaia Tani si possono gustare delle ottime prime colazioni all'inglese e delle squisite cene, sia di tradizione culinaria africana sia nostrana, con qualche idea che unisca questi due mondi così diversi, per esempio il gelato con l'Amarula (il delizioso liquore tipico in Sud Africa ottenuto dai frutti di marula).
Completano la dotazione della struttura il parcheggio interno, il salone-bar, le sei camere con tetto in legno e paglia ed è disponibile anche il servizio di lavanderia (a pagamento).
Paolo e Barbara vi potranno, se lo vorrete, guidare a spasso per queste meravigliose zone, potranno accompagnarvi nella navigazione sul fiume Oliphant ed a conoscere le culture locali, così vivaci ed ospitali.

CAMERE: le camere si presentano con dimensioni modeste ma estremamente comode e piacevoli, non manca in ogni dettaglio un piacevole tocco etnico ed i bagni, realizzati in pietra e legno, sono veramente originali.


Vivere la comunità locale - I gestori di Kaia Tani sono molto attivi con iniziative di sostegno alle comunità povere della zona: sta nascendo, grazie anche al contributo di alcuni ospiti, un piccolo e grazioso asilo, organizzato dai gestori di questa guest house, questo asilo da ospitalità ai bimbi in età prescolare.
Con Kaia Tani potrete, se vi interessa, visitare la comunità nera locale ed essere addirittura ricevuti da una Sangoma.
La Sangoma è una figura tradizionale delle comunità nere sudafricane, un personaggio che unisce al ruolo di donna anziana e saggia del villaggio, funzioni che stanno a metà strada fra il guaritore tradizionale ed il veggente. Una esperienza simpatica ed interessante.

HIGHLIGHTS:
Guida Italiana. In molte delle nostre proposte di viaggio siamo in grado, su richiesta, di proporre guide parlanti italiano, Kaia Tani però offre la possibilità di visite guidate nella nostra lingua senza doverne fare richiesta e senza, ovviamente, alcun supplemento di prezzo.
I pernottamenti al "Sable Dam" (l'ex casotto di caccia). Facendone richiesta prima della partenza, è possibile effettuare un pernottamento in un vecchia costruzione isolata ed interna al parco, situata sulle rive di un laghetto ove gli animali vanno spesso a bere: si tratta di una avventura molto particolare e destinata ai più intraprendenti in quanto il casotto non è recintato né fornito di elettricità ma chi avrà la voglia di passare una notte in sacco a pelo vivrà una esperienza memorabile.
Crociera sul fiume. Poco lontano da Phalaborwa scorre un grande fiume che pullula di coccodrilli ed ippopotami: la crociera dura dal pomeriggio alla sera e permette di vedere da una postazione insolita tutti gli animali della zona, compresi elefanti, giraffe, moltissimi uccelli e, con un po’ di fortuna, il leopardo.
Può completare la serata una cena alla brace sulle rive del fiume.
Walking Safari. Chi ha la possibilità di fermarsi a Phalaborwa per qualche giorno dovrà senz’altro provare questa esperienza (riservata a chi ha “piedi buoni”): i rangers del parco raggiungeranno in jeep una zona remota della savana e da lì avrà inizio una lunga camminata seguendo le orme degli animali.
L’abilità dei rangers renderà estremamente probabile l’incontro con qualche grande erbivoro quali elefante e rinoceronte: una esperienza unica e da vivere in totale silenzio per non suscitare le “ire” di questi colossi, che si lasciano osservare solo da chi si pone in maniera discreta.

Safari in mountain bike - dal 2018 è dsponibile, per i più avventurosi, anche questa splendida possibilità, effettuata con la partecipazione di una guida del parco.

 
La nostra esperienza al Kaia Tani: visitato l'ultima volta nel luglio 2017
Conosciamo questo lodge molto bene, per esserci stati sia quando vi era la vecchia gestione (Alberto e Daniela), prima visita nel 2006, sia con la nuova gestione, sempre italiana, che si è insediata nel 2016.
Kaia Tani è una struttura piccola ed intima (solo 6 camere, un rigoglioso giardino tropicale silenzioso e tranquillo), ed è ideale per chi desidera un soggiorno non troppo costoso ma piacevole, in un ambiente italiano e familiare a due passi dal parco Kruger.
Le camere non sono spaziosissime, ma sono ben arredate e comode; pulitissime.
Più che eccellente la cucina, caldo ed accogliente l'ambiente nel suo insieme.
Il personale è quanto di più gentile ed amichevole si possa immaginare.

Meteo
Mappa del luogo
Photo Gallery
Accedi alla PhotoGallery